Il progetto

La cosmesi Cipria.it   Riprografia Copia.it IL Carnevale Un "Lavoretto" il tuo
Promo Web Italia La poesia Poeti.it  Cani: Cinofilia Orologeria Comunicare Gente.it
IOCISONO.IT!! Sensualmente !?!?! Nautica e annunci Il cucinare bene Sicurezza e antifurti

Model time idee

Arte del colore

Enogastronomia

Domini e ricerche

Siti V.M.21 ANNI

Le ricette del Carnevale


Cicerchiata
Dolce originario dell'Umbria, ma tipico anche dell'Abruzzo, viene preparato anche senza stampo, utilizzando un piano di marmo sul quale viene versato il composto per poi dargli la forma di una ciambella rustica che verrà cosparsa con zucchero di granella e confettini colorati.
Ingredienti:
500 g. di farina
500 g. di miele
50 g. zucchero
quattro uova
un pizzico di sale
mezzo bicchierino di brandy
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
olio per friggere
Dopo aver mescolato insieme la farina, le uova, l'olio, il sale, lo zucchero e il brandy, e aver così ottenuto un impasto omogeneo, tagliare la pasta prima a bastoncini e poi a tocchetti (si possono anche passare, a mo' di gnocchi, sul retro di una grattugia). Procedere alla frittura nell'olio, e, contemporaneamente, far scaldare anche il miele nel quale verranno, in seguito, versati i pezzetti fritti. Disporre il tutto su un grande piatto e decorare con mandorle spezzettate, cioccolato a scaglie o cannella in polvere o, ancora, zucchero a velo.

Bugie, chiacchiere, cenci o crostoli
Piuttosto comuni in numerose regioni italiane, nelle quali assumono nomi diversi, questi dolci, tipici del Carnevale, si basano su ingredienti che differiscono in minima parte da luogo a luogo
Ingredienti:
450 g. di farina
100 g. di burro
100 g. zucchero
un cucchiaino di lievito in polvere
due uova
un pizzico di sale
la buccia grattugiata di un limone
mezzo bicchiere di vino bianco o di grappa
strutto o olio per friggere
Dopo aver mescolato la farina con il lievito in polvere e il sale, mettere l'impasto ottenuto sulla spianatoia e, dopo avervi praticato una cavità nel centro, aggiungere le uova, il vino bianco e la buccia grattugiata di limone, lo zucchero e il burro a fiocchetti. In seguito Lavorare bene l'impasto, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, e stendere la pasta sottile per poi, grazie ad una rotellina, ricavarne delle strisce rettangolari.
Friggere in strutto o in olio abbondante. Dopo aver fatto asciugare i dolci con carta assorbente, servirli spolverati di zucchero a velo o ricoperti con uno strato di miele e confettini colorati.

Crema fritta
Ingredienti:
100 g. di farina
100 g. di zucchero
cinque uova
la scorza di un limone grattugiata
un litro di latte
un pizzico di sale
100 g. di pangrattato
olio per friggere
Dopo aver mescolato in una casseruola due uova e un tuorlo con lo zucchero, la buccia del limone grattugiata e un pizzico di sale, porre il composto sul fuoco e aggiungere, avendo cura di ben amalgamare, il latte caldo fino ad ottenere una crema omogenea. Dopo aver fatto bollire per qualche minuto, senza smettere di mescolare, versare la crema su un piano e livellarla a uno spessore di circa 2 cm, in attesa che si raffreddi. Tagliarla, quindi, a losanghe di 3-4 cm di lato che verranno passate nell'uovo e nel pangrattato per poi dorarle nell'olio bollente e asciugarle con carta assorbente. Spolverizzare, infine, con zucchero a velo.

Frittelle di mele
Ingredienti:
quattro mele renette
100 g. di farina
la buccia di un limone grattugiata
mezzo bicchiere di latte
due cucchiai di zucchero
due cucchiai di maraschino o grappa
un pizzico di sale
olio per friggere
Dopo averle sbucciate, affettate le mele avendo cura di liberarle del torsolo con l'apposito attrezzo e mettetele a macerare con il maraschino, la buccia grattugiata del limone e lo zucchero. Sbattete le uova, aggiungete la farina, il sale, e il latte, mescolando il tutto e ottenendo, in questo modo, una pastella liscia e morbida. Immergete, quindi, le mele nella pastella, friggetele in olio abbondante e asciugatele su di una carta assorbente. Prima di servire in tavola spolverizzate con zucchero a velo.

Frittelle uvetta e pinoli
Ingredienti:
un quarto di acqua
50 g. di burro
120 g. di farina
un pizzico di sale
quattro uova
80 g. di uva passa
30 g. di pinoli
due bicchierini di rhum
olio di semi per friggere
Dopo aver messo a macerate l'uvetta nel rhum scaldare una casseruola con acqua, burro e sale, per poi toglierla, quando bolle, dal fuoco. Versarvi, poi, tutta insieme la farina e mescolare. Rimettete, quindi, sul fuoco e fate cuocere la pasta fino a quando si staccherà dalle pareti. Al composto, lasciato intiepidire, incorporate il primo uovo, fate riposare cinque minuti, incorporate il secondo e così via. A questo punto aggiungete all'impasto l'uva passa e i pinoli,
intingete nell'olio un cucchiaino e, utilizzando quest'ultimo, ricavate delle palline dall'impasto che friggerete in olio bollente avendo cura immergere l'impasto tenendo la fiamma molto alta, per poi abbassarla al fine di ottenere una perfetta doratura. Adagiatele, poi, su di una carta assorbente per fare scolare l'unto in eccesso. Prima di servire a tavola, spolverizzate con lo zucchero a velo.

Zeppole di San Giuseppe
Ingredienti:
100 g. di zucchero
50 g. di burro
400 g. di farina
15 gr. di lievito di birra
2 uova
1/2 litro di latte
un pizzico di sale
la buccia di un limone
olio di semi per friggere
Sciogliete il lievito in acqua tiepida e unite il tutto alla farina, avendo cura di amalgamare bene, per poi lasciare lievitare la massa ottenuta per circa mezz'ora. Aggiungete, quindi, le uova, il latte tiepido, il burro liquefatto e freddo, lo zucchero, il sale, la buccia di limone grattugiata e la farina avanzata. Lavorate l'impasto e dividetelo in quantità tali da farne delle ciambelle che porrete a lievitare su una tovaglia infarinata per poi friggerle nell'olio caldo. Dopo aver asciugato le zeppole con carta assorbente, servitele non prima di averle spolverizzate con zucchero a velo.


Le ricette del Carnevale